STOMP

04/12/2014

Un tam tam metropolitano, uno spettacolo miscellaneo sospeso fra teatro, danza e musica. Questo è STOMP, oramai un fenomeno globale, che è partito da Brighton, in Inghilterra, dove è stato pensato nel 1991 dal duo creativo Luke Cresswell & Steve McNicholas.
Lo show ha poi girato più di 40 Paesi, restando in cartellone a Parigi per 43 settimane, e attraversando, in tournée, l’Europa dell’Est, la Scandinavia, il Giappone e gli Stati Uniti.
STOMP non ha una trama, né personaggi chiari, non si avvale di parole, non lancia slogan: è una universale sinfonia del quotidiano, trasforma in strumenti musicali bidoni della spazzatura, accendini, matite, giornali, carrelli della spesa e parti del corpo (soprattutto mani e gambe). Nel jazz o nella musica popolare, si definisce “stomp” una melodia con un ritmo veloce e un beat pesante, mentre nel ballo si identifica con lo stesso termine una danza vivace e fisica. Ecco, lo STOMP al Brancaccio è un tip tap maori in cui il disordine della vita urbana diventa ritmo. Tutto è diretto da Steve McNicholas e Luke Cresswell, che ha anche curato la coreografia, per la quale è stato insignito del Premio Laurence Olivier per la Migliore Coreografia.
Otto in scena, sono gli sbalorditivi ballerini-percussionisti-attori-acrobati: really global, dai disparati tratti somatici e colori, tutti in mise metropolitana. Si arrampicano su pareti attrezzate, percuotono scope, strofinano tubi e acquai (con tanto di stoviglie e acqua sporca!), saltano, si dimenano, coinvolgono il pubblico in improvvisazioni clap, condite da trabocchetti.
Al Brancaccio è in scena fino al 14 dicembre la civiltà urbana contemporanea, attraverso un delirio inventivo che supera i confini di genere, un anomalo rito tribale grazie al quale la cultura pop del rumore modella un’opera metropolitana, ecologica. Una vera sfida allo spreco urbano, uno spreco di oggetti, materiali, suoni e ritmi che qui vengono ricollocati e rivissuti.


Al TEATRO BRANCACCIO fino al 14 dicembre 2014
www.stomp.co.uk
Promo: http://www.youtube.com/watch?v=5i3bzBjBnCk&feature=related
https://www.youtube.com/watch?v=laW3_E8nWtM

Maria Vittoria Solomita