Abba Mania

11/02/2010

“Mamma mia” non è più solo una invocazione. Provate a ripeterla e un’epoca sembrerà riprendere vita e, da quando sono arrivati prima sugli schermi di casa nostra e poi sui palcoscenici nostrani il film e il musical, quell’atmosfera è apparsa più viva che mai. E ora arriva “Abba mania”, un’operazione nostalgia, assolutamente senza lacrime e invece con tanto colore e tanta allegria. Sul palcoscenico riprendono vita melodie orecchiabili del periodo più brillante, come “Mamma Mia”, “Dancing Queen” o “Money, money, money…”. Abba Mania è stato definito «il migliore concerto Abba dai tempi degli Abba» ed è fedele al leggendario gruppo musicale svedese fin nei suoi minimi dettagli.
«Per rispetto nei confronti degli Abba e della loro eccezionale opera, lo spettacolo non vuole essere un grandioso revival solo dal punto di vista musicale. Anche il palcoscenico e le luci devono essere riprodotte perfettamente e soprattutto i costumi coloratissimi intendono abbagliare tutti in questo “tribute concert”. Innumerevoli video, foto album, copertine di dischi sono stati di grande aiuto per mettere in piede Abba Mania. Nello studio di registrazione si è lavorato per settimane sul sound degli Abba, si sono filtrate fuori le parti vocali, si sono studiati i passaggi cantati»: con queste parole viene presentato Abba Mania. L’appuntamento è a Milano all’Allianz Teatro il 15 febbraio alle 21. Sarà una occasione per fare un salto indietro nel tempo, ma anche per divertirsi con delle musiche e delle canzoni che sono entrate nel patrimonio collettivo. Se invece non lo sono ancora, sono talmente orecchiabili che lo diventeranno.

Valeria Prina