Ancora sulla cattiva strada

15/12/2008

Il Noir in Festival di Courmayeur, giunto alla 18’ edizione, ha voluto festeggiare nel nuovo ed avveniristico multisala PalaNoir di Courmayeur l’uscita nelle sale cinematografiche della nuova fatica registica del Premio Oscar Gabriele Salvatores, tratto dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti, con un evento fra teatro, cinema e musica. Lo stesso regista ha diretto lo spettacolo animato dagli interpreti del film Filippo Timi, Elio Germano ed il giovane e talentuoso Alvaro Caleca, con il supporto musicale degli Mokadelic autori della colonna sonora del nuovo gran film di Salvatores.
Prodotto da Maurizio Totti per Colorado Film e Rai Cinema è arrivato nelle sale il 12 dicembre grazie a 01 Distribution. Son rimasto letteralmente folgorato ed invischiato da questa favola moderna, nera come la pece, cupa e per certi versi disperata ma al contempo paradossalmente ricca di speranza, amore filiale e fraterno. Come Dio comanda è anche una grande storia d’amicizia spesso presente nel cinema del regista premio Oscar…L’amicizia fra i tre protagonisti, il padre nazista e duro interpretato da un ottimo Filippo Timi, dal giovane e promettente Alvaro Caleca e da un Elio Germano bravo ed emozionante nel ruolo di Quattroformaggi, personaggio memorabile per il suo mix di tragico e comico come solo i grandi attori sanno creare. Insomma è un film assolutamente imperdibile, anche se in questa nuova opera manca l’attore-feticcio per eccellenza di Salvatores, Diego Abatantuono, ma si sa che nella vita non si può avere tutto…Tornando all’evento Ancora sulla cattiva strada dire che è stato uno spettacolo di forte impatto emotivo e pieno di suggestioni è poco; in sala c’era una vibrante emozione per una rappresentazione asciutta, diretta e ricca di pathos…Non a caso Gabriele Salvatores prima di diventare uno dei più importanti registi italiani è stato un grande regista teatrale che ha realizzato un teatro forte, coraggioso e denso di contenuti etici, politici e religiosi; tutto questo accadde al Teatro dell’Elfo negli anni ’70 con il gruppo dei Comedians di cui fra gli altri facevano parte attori che sono diventati importanti per il nostro cinema e teatro quali Silvio Orlando, Claudio Bisio ed Antonio Catania… “Questo spettacolo è un backstage mentale -  ha dichiarato Gabriele Salvatores - dove non si è raccontata la storia del libro e del film, ma è stata evocata l’emozione sfruttando l'aspetto più irrazionale, istintivo e più libero che c'è nelle arti, ovvero la musica. Attraverso la colonna sonora del film cerchiamo di raccontare le suggestioni del testo proiettando immagini del film e leggendo dei brani del romanzo. Ma con Elio e Filippo abbiamo scelto soprattutto pagine che nel film non ci sono, accostate a poesie di Pasolini, brani tratti dalle opere di William Shakespeare, scritti del Lama Yesce, parole di Fabrizio De André; tutti testi che sono serviti agli attori per entrare nei personaggi e a me per costruire l'anima emozionale del film”.
Lo spettacolo è stato un emozionante reading che ha voluto evocare lo spirito dei poeti beat generation, i quali leggevano le loro opere o poesie supportati da una musica jazz come sottofondo. La Jam Session è stata suddivisa come il romanzo di Ammaniti in Il prima, La Notte, Il dopo.  Ancora sulla Cattiva strada è stato il vero Evento del Courmayeur Noir in Festival 2008, non a caso in sala c’era il Maestro del thriller all’italiana, Dario Argento! Il progetto del film Come Dio Comanda fu presentato proprio a Courmayeur esattamente un anno fa dallo stesso regista e da Niccolò Ammaniti. Ora il film è pronto per essere accolto dal pubblico in occasione delle festività natalizie che, come si sa è il momento cruciale per il botteghino. e gustarsi un bel noir italiano firmato Gabriele Salvatores è un ottimo regalo di Natale da fare al proprio cervello, cuore ed anima…Imperdibile!!!

Altri articoli sul film:
Viaggio nel Cinema di Salvatores
Salvatores presenta "Come Dio comanda"
La Recensione

Ettore Calvello