Autunno Pavese Doc

28/08/2009

Dal 2 al 5 ottobre 2009 prende il via la 57a edizione di Autunno Pavese DOC, tradizionale appuntamento dedicato alle tipicità regionali agroalimentari, che si svolge all’interno del Palazzo Esposizioni di Pavia.
Il calendario della mostra si presenta fitto di appuntamenti all’insegna del buon cibo, delle tradizioni territoriali e della cultura, con degustazioni di prodotti tipici dei territori pavese e lombardo e itinerari di scoperta del territorio attraverso le sue molteplici tipicità.
Ecco alcune delle novità della 57a edizione di Autunno Pavese DOC:

“I professionisti del gusto”: serate enogastronomiche curate da ristoratori selezionati pavesi.
Durante la manifestazione, ogni sera a partire dalle ore 20, al primo piano dell’elegante Salone Ristorante di Palazzo Esposizioni si terranno le cene curate da selezionati ristoratori pavesi, profondi ed esperti conoscitori dell’arte culinaria, che trasformano i migliori prodotti tipici locali nei gustosi piatti della tradizione, abbinandoli al meglio della produzione vitivinicola delle cantine dell’Oltrepò Pavese.
La cena di Venerdì 2 ottobre sarà a cura dell’Albergo Ristorante Selvatico di Rivanazzano, uno dei più rinomati dell’Oltrepò Pavese, che da quasi cent’anni offre ospitalità e ottima cucina realizzando con cura le ricette tipiche del territorio.
Per chi volesse assaggiare l’oca in tutte le sue varianti, ecco la serata ideale, quella di Sabato 3 ottobre curata dal Ristorante Corte dell’Oca di Mortara, uno dei migliori ristoranti specializzati nel prodotti tipico per eccellenza della Lomellina.
Un itinerario eno-gastronomico alla scoperta dei sapori della tradizione culinaria pavese si avrà nella Cena delle Confraternite di Domenica 4 Ottobre. Curata da CŒNOBIUM, la Confederazione delle Confraternite Enogastronomiche della Provincia di Pavia, i custodi della tradizione enogastronomica pavese presentano un succulento menù che propone una ricetta per ogni Confraternita, tra cui: il Salame Cotto d’Oca (”Ordine della Rana e del Salame d’Oca” di Mortara), il Salame di Varzi DOP (“Pegaso-Confraternita del Salame Varzi” di Ponte Nizza), il “Batalàvar” in brodo di carne e gallina (“Confraternita del Batalàvar” di Canneto Pavese), il Risotto dello Sguardo (“Confraternita del Risotto” di Sannazzaro de’ Burgondi), il Maialino agli aromi (“Confraternita del Maiale” di Certosa) e per concludere i dolci di farina di riso prodotti a Denominazione Comunale di Origine del Comune di Sannazzaro de’ Burgondi.
Lunedì 5 ottobre sarà la volta del Bistrot Bartolini di Pavia sotto la guida del giovane, ma già conosciuto, chef Enrico Bartolini. Paladino della cucina tradizionale e creativa Bartolini ha portato il suo estro in giro per l’Europa, da Parigi a Londra, a Berlino.
Per partecipare alle serate enogastronomiche è necessario prenotare ai numeri: 0382/39.34.12 – 237 – 269. Il prezzo della cena è di 30,00 € ingresso incluso.

Degustazione Risotti: Come ogni anno, questo è sempre un appuntamento irrinunciabile per
gli appassionati cultori della buona tavola che ogni sera a partire dalle ore 19, potranno degustare
i migliori risotti che fanno parte della grande tradizione culinaria pavese.
La Degustazione di Venerdì 2 ottobre sarà a cura del Ristorante La Pineta di Fortunago, uno dei 100 borghi più belli d’Italia, situato sulle dolci colline dell’Oltrepò Pavese che proporrà uno squisito Risotto di riso Carnaroli con peperoni e gorgonzola cremificato abbinato a un Riesling dell’Oltrepò Pavese.
Sabato 3 ottobre il Ristorante Gli Orti di Pavia, propone il Risotto di riso Carnaroli con l’accoppiata di finferli e pancetta croccante abbinato a un Buttafuoco dell’Oltrepò Pavese.
Domenica 4 ottobre la degustazione inizia alle 18.30 e sarà il Ristorante Camillo Village di Sommo a servire in tavola la propria ricetta. Sommo è un piccolo comune della Lomellina, patria del riso, per questa serata lo chef propone il Risotto di riso Carnaroli con pasta di salame e fagioli, mantecato al radicchio, al profumo di scamorza abbinato a un Bonarda dell’0ltrepò Pavese.
La degustazione della serata di lunedì 5 ottobre è a cura del Ristorante Fonti di Recoaro, ospitato in un elegante edificio Liberty, situato tra i comuni di Broni e Canneto Pavese. I piatti sono preparati con cura e passione dallo chef e propongono i profumi e i sapori della cucina tradizionale e innovativa dell’Oltrepò Pavese. Ad Autunno Pavese DOC verrà proposto un Risotto di riso Carnaroli con zucca e gamberetti, abbinato a un Pinot Nero vinificato in bianco dell’Oltrepò Pavese.

Gustando… si impara, il corso gratuito per aspiranti assaggiatori di vino curato dalla delegazione di Pavia della FISAR, Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori.
Quattro gli incontri che si svolgeranno ogni sera a partire dalle ore 21, presso l’Area Laboratori di Palazzo Esposizioni. Un vero e proprio percorso sensoriale teorico-pratico in cui i partecipanti impareranno la raffinata arte della degustazione del vino, gli abbinamenti con i piatti della tradizione pavese e lombarda e tanto altro ancora.

Tutti i giorni, l’eccellenza delle produzioni eno-gastronomiche a disposizione del pubblico: vini D.O.C. , salumi, formaggi e altro ancora.
Tra gli eventi collaterali della 57a edizione di Autunno Pavese DOC c’è l’importante convegno programmato per Domenica 4 ottobre 2009 che segnerà l’inizio delle manifestazioni per il Cinquantenario della costituzione del Consorzio di Tutela Vini dell’Oltrepò Pavese promosso dalla Camera di Commercio di Pavia.

Per il 57° anno consecutivo la manifestazione Autunno Pavese DOC si conferma come appuntamento tradizionale di importanza primaria per le realtà produttive locali. Negli ultimi anni la mostra ha raggiunto la media di 25.000 visitatori, con la partecipazione delle migliori aziende vitivinicole, agricole, casearie, delle carni e dei salumi della Provincia di Pavia, pronte a offrire la degustazione dei loro prodotti, dal riso alle paste ripiene, dai salumi ai formaggi, dai dolci ai vini.

Autunno Pavese DOC è dedicato all’enogastronomia e quindi quest’anno trova un naturale alleato nell’iniziativa Ultrapadum che mette in particolare risalto il binomio musica ed enogastronomia. Il Festival musicale Ultrapadum, infatti per tutta l’estate coinvolgerà numerose località nelle province di Pavia, Alessandria e Lodi.

La manifestazione è organizzata da PAVIASVILUPPO, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pavia, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, della Regione Lombardia Assessorato all’Agricoltura.


Orari 57a edizione Autunno Pavese DOC
Venerdì e Lunedì 17.00/24.00; Sabato 15.00/24.00; Domenica 10.00/24.00.

Ingresso: intero € 4,00 - ridotto € 2,00 gratuito fino ai 12 anni.
Chiusura biglietteria ore 23.30.

Sul sito www.autunnopavesedoc.it sarà possibile registrarsi e ottenere lo sconto sul biglietto di ingresso (intero) alla manifestazione, l’ingresso sarà di € 2.00.

Redazione