Quarant'anni del Giffoni Film Festival

02/07/2010

Il Giffoni Film Festival compie quarant’anni e per festeggiare offre un programma davvero entusiasmante e ricco di eventi. Il Direttore del Festival, Carlo Gubitosi, ha presentato (ancora una volta all’Hotel Marriot-Flora di via Veneto a Roma) il programma completo della prossima edizione, annunciando anche i nomi degli ospiti e dei film che verranno presentati in anteprima.
Il tema che farà da filo conduttore quest’anno sarà l’amore in tutte le sue accezioni, attraverso proiezioni, discussioni ed incontri. I film in programma sono 162 tra cortometraggi e lungometraggi, e saranno valutati da giurie composte da 3000 giovani provenienti da 43 paesi (tra i quali Palestina, Israele, Giordania, Siria, Turchia, Honduras, Croazia e tanti altri) e con un’età compresa dai 3 ai 23 anni. La quarantesima edizione si svolgerà dal 18 al 31 luglio di cui la prima settimana del Festival sarà dedicata ai ragazzi tra i 3 e i 12 anni, mentre la seconda sarà per i ragazzi fino ai 23 anni. Le sezioni in cui saranno divisi i film saranno sette: Elements +3 (per i bambini dai 3 ai 5 anni); Elements +6 (dai 6 ai 9 anni), Elements +10 (dai 10 ai 12 anni), Generator +13 (dai 13 ai 15 anni), Generator +16 (dai 16 ai 18 anni), Sguardi Inquieti/Troubled Gaze (per gli studenti universitari e gli adulti), MyGiffoni (dedicata ai film prodotti dalle scuole). Le sezioni non competitive invece saranno cinque: Comizi d’Amore (rassegna di film d’amore del cinema italiano realizzata), Reload/Parental Control (le migliori opere della produzione per bambini e ragazzi, della stagione 2009/2010), Shorts of Love (cortometraggi di animazioni sul tema dell’amore), Diritto D’Amore (cortometraggi sui diritti umani, in collaborazione con Amnesty International) e Verso Sud (sezione dedicata ai cortometraggi prodotti da giovani filmmakers italiani).
Ovviamente, come spiega Manlio K. Castagna, regista e Vice Direttore artistico del Festival, per i più piccoli il tema affrontato sarà quello dell’amore “amicale”, quello verso gli amici, mentre invece per i ragazzi oltre i 13 anni si analizzerà un aspetto più duro del sentimento, quello della mancanza di amore e del rapporto dei giovani con i loro genitori. Infine per i più grandi, si parlerà dell’ amore morboso che segna la vita di ogni ragazzo.
Come ogni anno, il Giffoni Festival vedrà la presenza di molti ospiti nazionali ed internazionali, a cominciare da Claudia Pandolfi e Alessandro Preziosi che apriranno la chermesse. Ci saranno poi Gabriele Greco, Emilio Solfrizzi,  Luca Ward, Ambra Angiolini, Pupo, Carlo Buccirosso e Raoul Bova che starà insieme alla prima ospite internazionale Susan Sarandon. Giovanna Mezzogiorno e Jesse McCartney incontreranno insieme i ragazzi e il pubblico il 25 luglio, Nicolas Vaporidis, Piera Degli Esposti e Margherita Buy il 26, e poi ancora Isabella Ragonese e Michele Riondino, Elijah Wood e Sabrina Impacciatore, Ficarra e Picone, mentre chiuderanno il Festival Margareth Madè, Valeria Solarino e l’attesissimo Samuel L. Jackson.

Ancora una volta ci sarà la sezione speciale dedicata alle Masterclass che permetteranno a circa 100 degli ex giurati, dai 18 ai 23 anni, di partecipare ad incontri con attori, registi, scrittori. Quest’anno gli ospiti presenti saranno Davide Marengo, Gianni Minà, Giuseppe Piccioni, Pippo Del Bono, Giovanni Veronesi, Pupi Avati, Maccio Capatonda,  Ivo Avido ed il più atteso Luciano Ligabue al quale il Giffoni Festival renderà omaggio consegnandogli il premio con il riconoscimento più alto, il Premio Truffaut.
Diverse le anteprime che il Giffoni Festival ospiterà in questa edizione: la commedia della 20th Century Fox, Sansone; Cattivissimo me, film d’esordio in 3D della Universal Pictures; L’apprendista stregone una rivisitazione del capolavoro della Disney; Benvenuti al sud del regista romano Luca Miniero; L’occhio, la mano, il viaggio l’importante documentario sul maestro degli effetti speciali Carlo Rambaldi. Il palinsesto sarà poi arricchito da proiezioni speciali (di circa 40 minuti) di Shrek e vissero felici e contenti, Winx Club 3D, Le avventure di Sam 3D, Animals United.
Infine tra gli eventi speciali sono da segnare la giornata del 24 luglio, dedicata al film della Disney Camp Rock 2: The Final Jam con la partecipazione della giovane star americana Chloe Bridges; la notte dedicata alla Trilogia dell’anello con la presenza di Elijah Wood; il cartone animato dedicato ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino dal titolo Giovanni e Paolo e il Mistero dei Pupi. Ci sarà poi una serata dedicata al Premio Vittorio Mezzogiorno, giunto alla quinta edizione.
Per quanto riguarda la musica, si terranno nell’Arena Alberto Sordi i concerti di Neffa, dei Finley, dei Baustelle, di Carmen Consoli, di Emma Marrone, dei Broken Heart College e Dari, di Elio e le Storie Tese e in chiusura, dei Lost.
Al termine della presentazione del programma, Gubitosi ha lasciato la parola al sindaco di Giffoni Valle Piana, Paolo Russomando, seguito dalla Vice Presidente della Provincia di Salerno, Ferrazzano che hanno sottolineato l’importanza del Festival a livello mondiale e come punto di incontro tra giovani di ogni età, e soprattutto di paesi diversi.
In ultimo va sottolineata l’attenzione che il Giffoni Film Festival rivolge -come sempre- all’utilizzo di materiali biologici, riciclabili e riciclati, pensiamo ad esempio al premio, un grifone non più in oro, ma in argilla viva o alla sedie per pubblico e giornalisti, realizzate appunto con materiale riciclato.
Insomma come ogni anno, il Festival si preannuncia davvero stimolante, divertente  e ricco di eventi e di momenti speciali.

Silvia Preziosi