La Corea torna a Firenze, tra cinema e musica

20/02/2010

Dal 12 al 20 marzo si svolgerà a Firenze (cinema Odeon e Ex3 Quarter) l’ottava edizione del ‘Florence Korea Film Fest’, la rassegna internazionale di cinematografia sud coreana (l’appellativo ‘Florence’ è stato assunto dal festival per rendere omaggio alla città che lo ospita). Il Festival è organizzato dall’associazione Taegukgi, diretta da Riccardo Gelli, ed è realizzato con il contributo della Regione Toscana, Mediateca regionale Toscana Film Commission, Provincia di Firenze, Comune di Firenze, KOFIC – Korean Film Council, Ministero alla Cultura e Turismo della Repubblica di Corea (Corea del Sud).

Il Festival comprende circa 30 film (gran parte dei quali prime visioni italiane ed europee) e si suddivide nelle seguenti sezioni.

La retrospettiva Hur Jin-ho è un omaggio ad uno dei più celebri registi coreani, che sarà presente a Firenze e del quale verranno presentati tutti i suoi sei film (mai distribuiti in Italia), il cui genere è prevalentemente romantico-drammtico e nei quali il regista, come dice lui stesso, intende “raccontare storie che parlino delle persone, del modo in cui le loro emozioni nascono e mutano nella routine della vita quotidiana”.

La K-Horror, nell’ambito della quale sarà presente a Firenze il regista italiano Dario Argento, proporrà sette film dell’orrore di vari autori, tra cui Park ki-hyung, presente al Festival, il primo regista che ha ambientato i film horror nelle scuole per denunciare il clima di violenza socio-fisico-psicologica che si respira in molti contesti adolescenziali coreani. L’horror è uno dei generi più redditizi in Corea del Sud, è suffragato da un’ampia critica cinematografica e, rispetto all’horror americano, presenta film più ‘impegnati’ e d’atmosfera.

Orizzonti coreani, sezione competitiva, presenterà alcuni capolavori della cinematografia coreana contemporanea, è una sezione in concorso.

Independent Korea, anche questa sezione competitiva, offrirà al pubblico alcune delle migliori pellicole recenti di registi indipendenti, tra cui Fly Penguin di Yim Soon-rye e Sister on the road di Bu Ji-young.

Tra i fiori all’occhiello dell’ottava edizione del Festival ci sarà il concerto della celebre Pop Band band coreana Loveholics (20 marzo, Ex3 Quarter). La loro canzone ‘Shinkirou’ è stata usata come sigla di chiusura per i giapponesi anime Black Blood Brothers. Sono molto conosciuti anche per le colonne sonore di tanti film coreani e grazie ad esse hanno partecipato a Mbc e Kbs. Al termine del concerto si terrà il K-Party Korean Film Party, notte di festa con contaminazioni sonore di DJ coreani e italiani.

L’inaugurazione del Festival (12 marzo, cinema Odeon) sarà affidata a ‘Take Off’ (2009), il film di Kim Yong-hwal ispirato alla nazionale di ski jumping della Corea del Sud. La chiusura (20 marzo, cinema Odeon) sarà affidata a Thirst’ (2009), l’ultimo film di Park Chan-wook, horror di vampiri di grande successo ricco di numerose tematiche e  di sperimentazioni narrative e linguistiche.

Tra i film in programma, meritano un’attenzione particolare la prima visione italiana ‘Mother’ di Bon Joon-ho (in contemporanea con l’uscita in America), la storia di una donna che vive sola con l'unico figlio, un giovane timido, asociale e disturbato che trascorre il tempo chiuso in casa e che un giorno verrà accusato di omicidio. Si tratta del quarto film del regista, un film che lo riconferma come uno dei più grandi registi asiatici in attività, nonché uno dei più rigorosi e coraggiosi autori del cinema contemporaneo tout court.
The Chaser è l’opera prima di  Na Hong-jin, forte di un ottimo successo all’ultimo festival di Cannes. Thriller dalle tinte noir e notturne, il film racconta la storia di un ex poliziotto, diventato da tempo protettore di prostitute. Di grande richiamo anche i due film di Lee Joon-ik in programma: Sunny, film drammatico sulla guerra in Vietnam, e My dear Enemy, film sentimentale ispirato ad un racconto dello scrittore giapponese Azuko Taira.

ABBONAMENTO GIORNALIERO
Abbonamento Biglietto Unico Giornaliero per 4 Film: € 16
Abbonamento Biglietto Unico Giornaliero per 5 Film: € 18
 
BIGLIETTI PROIEZIONI FILM
Proiezioni pomeridiane (15,00 – 19,00) Biglietto intero: € 4,00; Biglietto ridotto: €  3,00
Biglietto 2 Spettacoli intero: € 6,00; Biglietto 2 Spettacoli ridotto: € 4,00
Proiezioni serali (19,00 – 01,00) Biglietto intero: € 6,00; Biglietto ridotto: €  4,00
Biglietto 2 Spettacoli intero: € 10,00; Biglietto 2 Spettacoli idotto: € 7,00
Biglietto unico “Korean Horror Night”: € 4,00

 www.koreafilmfest.com

Redazione