Ray Bradbury, molto dopo mezzanotte...

07/06/2012

E’ scomparso Ray Bradbury, sceneggiatore e romanziere, considerato uno dei più grandi maestri dell'immaginario e che personalmente vorrei ricordare qui sulle pagine di Quarto Potere...
Ero poco più di un ragazzino quando sono venuto in possesso di una copia delle sue "Cronache Marziane", ricordo che la "divorai" letteralmente in una notte, in pratica vissi insonne, sulle righe di questi ipotetici conquistatori di Marte a contatto con i Marziani, una delle mie prime avventure nella Fantascienza...Forse fu proprio allora che mi appassionai talmente al genere fantastico, che in seguito scrissi io stesso dei racconti dello stesso tipo!
In seguito mi appassionai a questo autore leggendo Fahrenheit 451, che portai pure come lettura di un autore contemporaneo, all'esame di maturità ed apprezzai moltissimo il film che ne fu tratto, diretto magistralmente dal grande François Truffaut.
Grande autore di noir, Bradbury si distinse in questo genere soprattutto nell'antologia di racconti "Molto dopo mezzanotte" e "Il popolo dell'Autunno", dove il noir si fonde magnificamente con un genere horror, velato da una sottile vena macabra di humor!
Grande Ray... Verso l'infinito e oltre !

Marko Durante