Il Cecchino

30/04/2013

di Michele Placido
con: Daniel Auteuil, Mathieu Kassovitz, Luca Argentero, Violante Placido

In questo periodo storico, nel quale il nostro Paese non gode di grande stima in Europa,viene in soccorso il mondo del cinema per risollevare un po' le quotazioni dell'Italia...
Questa volta ci pensa l'attore-regista Michele Placido firmando un piccolo gioiello polar in Francia.
So che qualcuno storcerà il naso al pensiero che un regista italiano possa andare nella Capitale del polar, che è notoriamente Parigi, per dirigere un bel noir con tutti i crismi, ma basta ricordare che anche il cinema italiano in passato ha realizzato dei grandi film di questo genere, in piena regola. Cito solo qualche nome, Fernando Di Leo con il suo imprescindibile Milano Calibro 9, senza dimenticare i capolavori sulla mala milanese e romana firmati Umberto Lenzi, per poi passare per i noir a sfondo politico del grande Damiano Damiani, senza dimenticare Stefano Vanzina che diresse un capolavoro di una splendida cupezza La Polizia Ringrazia, con un memorabile Enrico Maria Salerno. Comunque la lista dei polar italiani è ancora lunghissima, ma per ovvi motivi mi fermo qui.
Michele Placido è riuscito nell'impresa giocando in trasferta, infatti si è trasferito per un anno a Parigi per realizzare il progetto.
Il produttore Fabio Conversi,visto il successo riscosso in Francia dalle precedenti opere di Placido, Romanzo Criminale e Vallanzasca - Gli angeli del Male, lo ha voluto per realizzare il thriller Le Gueper-Il Cecchino; senza esitazione, intraprendente come sempre, Placido ha accettato la sfida di dirigere un thriller con produzione interamente francese e con due mostri sacri del cinema d'oltralpe degli ultimi anni quali Daniel Auteuil e Mathieu Kassovitz; in ruoli secondari ma importanti figurano Luca Argentero e Violante Placido che non sfigurano per niente.
All'interno del film ci sono i camei molto gustosi e carismatici di Fanny Ardant e dello stesso Michele Placido che impreziosiscono il film.
Della sinossi del film, essendo un giallo, non dico assolutamente nulla, ma posso dire senza problemi che ci son citazioni da Le Cirque Rouge di J.P. Melville ma anche un eco da Heat - La Sfida di Michael Mann con Al Pacino e Bob De Niro e visto i tempi un po' fiacchi e pantofolai del nostro cinema questo Le Gueper - Il Cecchino di Michele Placido è una gran boccata d'ossigeno per il cervello ed il cuore di chi ama il cinema ed in particolare il polar. Da non
perdere per nessun motivo.

Voto: 7,5

Ettore Calvello