Cha Cha Cha

21/06/2013

di Marco Risi
con: Luca Argentero, Eva Herzigova, Claudio Amendola, Pippo Delbono

Il nuovo bel film di Marco Risi è stato l’evento del cinema italiano alla 59’ edizione del Taormina-Film-Fest 2013 nella splendida cornice del teatro greco.
CHA CHA CHA è un giallo politico e sociale degno di Elio Petri e Damiano Damiani; un ritorno al film di genere che racconta senza moralismi l’Italia di oggi, in un’atmosfera più che mai attuale nella costruzione dei personaggi ambigui, sia all’interno che all’esterno delle istituzioni.
Tra delitti e misteri,il film si chiude sul protagonista, l’investigatore Corso, ottimamente interpretato da Luca Argentero, che assiste sorridendo divertito ad una gara di cha-cha-cha in una sala da ballo addobbata a festa, mentre sul palco c’è Nino Frassica che tesse le lodi sulle qualità del popolo italiano che  sa ballare bene il cha cha cha…!
Come solo i grandi registi riescono a fare, questa scatenata sequenza conclusiva, ricca di luce e colori, stride con fine ironia con la complessa e drammatica indagine investigativa e con l’atmosfera noir.
Ottimi tutti gli interpreti, oltre al già citato Argentero, una sorprendente ed intensa Eva Herzigova, un efficace, nella sua ambiguità, Claudio Amendola, ed un mefistofelico e sornione Pippo Delbono, magnetica la partecipazione straordinaria del sempre simpatico Bebo Storti.
Bellissima la fotografia, suggestive le riprese dall’alto, realizzate dal compianto Marco Onorati, al quale il film è dedicato.
Ultima curiosità, ma non ultima per il suo valore, Corso, il nome dell’investigatore protagonista, è un chiaro omaggio all’amico Corso Salani.
Da non perdere

Voto: 7,5

Ettore Calvello