Tutte contro lui

19/06/2014

di Nick Cassavetes
con: Cameron Diaz, Leslie Mann, Kate Upton, Nikolaj Coster-Waldau, Nicki Minaj

Carly (Cameron Diaz), donna affascinante e avvocato di successo, inizia una relazione con Mark, e si ritrova a pensare “finalmente un uomo coinvolgente entra nella mia vita”. Ben presto però il suo buon umore crolla come un castello di carte: scopre che l’uomo apparentemente perfetto  in realtà  è sposato. Il destino fa imbattere Carly nella moglie, Kate (Laslie Mann), perfetta casalinga, la donna che tutti vorrebbero sposare. Un incontro che farà nascere un’improbabile e a dir poco esilarante amicizia tra due donne che, invece che odiarsi, si alleano contro lo stesso uomo che ha ferito entrambe. Come se non bastasse si scopre che c’è anche una terza donna, o meglio, una ragazza, Amber (Kate Upton), anche lei aggirata dallo stesso Don Giovanni. Cervello, muscoli e curve escogiteranno un piano che lascerà Mark a dir poco senza parole.

“Tutte contro lui” è una commedia divertente, soprattutto grazie all’agilità di alcune scene tra Cameron Diaz, di un’eterna bellezza, e Leslie Mann, che tra un’ubriacatura e l’altra riesce a strappare sempre una risata sincera.
E’ chiaro che nulla è più imprevedibile dell’amicizia, che può sorgere dai rapporti più impensabili e, addirittura, dalla voglia di rivalsa sul classico esemplare maschile che considera le donne intercambiabili. Uomini così non possono, e non devono vincere, soprattutto non grazie alla loro capacità di sminuire e far dubitare di se stessa la persona che dicono tanto di amare.
In un periodo in cui sembra che le donne abbiano raggiunto l’emancipazione nel mondo del lavoro e nei rapporti sociali, forse l’ambiente in cui vengono ancora sminuite maggiormente è proprio quello familiare. Kate ne è un classico esempio. Ma ciò di cui Mark non aveva tenuto conto è che non c’è nulla peggio di una donna desiderosa di vendetta.
E state certi che dopo aver visto questo film ogni uomo ci penserà due volte prima di tradire la propria.. Del resto si sa, la vendetta è un piatto che va servito freddo.

Voto: 6

Elisa Valletta