Latin Lover

17/03/2015

di Cristina Comencini
con: Virna Lisi, Angela Finocchiaro, Marisa Paredes, Valeria Bruni Tedeschi, Candela Peņa, Pihla Viitala, Nadeah Miranda, Cecilia Zingaro, Luis Homar, Neri Marcorč, Toni Bertorelli, Francesco Scianna

 

Una serie di piani sequenza e la voce narrante di Toni Bertorelli ci accompagnano subito nello splendido casolare, cornice del racconto e inquadrano il personaggio intorno a cui la storia ruota e si evolve.
Latin Lover è la storia di un uomo, Saverio Crispo, un attore di grande fama che negli anni di maggior lustro ha avuto molte e discusse relazioni, due matrimoni e numerose figlie riconosciute e non.
Nel decennale della sua morte, in occasione della messa in posa di una targa in suo onore, la famiglia allargata e transnazionale di Saverio si riunisce nel grande casolare, custode di serenità, segreti e ricordi.
Tra rivelazioni, tradimenti, amicizie, amori e dissapori, Latin Lover si sviluppa in un crescendo di colpi di scena e battute sarcastiche tra donne che in realtà non si sono mai pienamente conosciute odiandosi garbatamente e le cui vite orbitano intorno alla figura di Saverio, mitizzato, sognato, amato e odiato.
Magistrale come sempre l’interpretazione della splendida Virna Lisi, scomparsa il diciotto Dicembre scorso. Una vera Signora del cinema italiano che con questa sua ultima apparizione ci ha lasciato un grande regalo.
La Comencini, degna figlia d’arte, ci propone questa piacevolissima pellicola dal gusto dolce amaro rispettando la migliore tradizione della buona commedia italiana d’autore.
Latin Lover è un film intimista, retaggio di quella commedia che ha visto in Monicelli, Risi, Scola e ovviamente in Comencini i suoi maggiori esponenti. Un film che scava nella vita dei protagonisti portandone alla luce fragilità, ossessioni, segreti e normali anormalità.
Piacevoli, delicate, garbate, quasi eteree le citazioni al grande cinema italiano durante la proiezione del tributo a Saverio in cui possiamo riconoscere alcuni tra i più grandi attori del secolo scorso, da Gassman a Manfredi, da Tognazzi a Sordi.
Più spregiudicata, presente e diretta la citazione ai grandi capolavori western di Sergio Leone.
Latin Lover è una bella commedia, un bel film ben recitato e ben strutturato, un esempio di buon cinema che celebra il buon cinema.

Voto: 7,5

Ugo Casiraghi Gatti