Ce n' per tutti

21/11/2009

di Luciano Melchionna
con: Lorenzo Balducci, Ambra Angiolini, Anna Falchi, Stefania Sandrelli, Arnoldo Fo

Con un inizio allegramente squinternato, in una Roma riconoscibilissima, Ce n’è per tutti vuole essere una critica a tutti i difetti e i mali dei nostri giorni. Che sono tanti. E’ soprattutto una critica nei confronti di una società ignorante, superficiale, interessata solo all’apparire e di una televisione che bada solo al sensazionalismo e affoga nel cinismo più assoluto, non lasciandosi sfuggire l’occasione di un prossimo suicidio in nome della televisione del dolore. Così il film è sempre più squinternato. Ma anche sempre meno allegro.
Il film può contare su un cast di grande rilievo, con attori prestigiosi anche in ruoli più brevi.

Voto: 5

Valeria Prina