L'Estremo Oriente del Cinema

The Age of Shadows

Presentato alla serata inaugurale del Florence Korea Film Fest, "The Age of Shadows" di Kim Jee-woon compensa il deficit d'innovazione con l'adamantina classicità dell'insieme

Scritto da Nicola Picchi

Pubblicato il 24/03/2017

Creepy

Takakura Koichi, un detective che ha lasciato il lavoro dopo un evento traumatico per dedicarsi all’insegnamento, si trasferisce con sua moglie Yasuko in una nuova casa dove la donna comincia a tentare di allacciare i contatti con il vicinato. Tra questi c’è Nishino, un uomo dai comportamenti bizzarri, il quale attira subito il sospetto del detective…

Scritto da Anna Maria Pelella

Pubblicato il 19/12/2016

Three

Johnnie To ha ancora una volta costruito un incastro perfetto, ma primo tra i molti motivi per apprezzare il film è la stilizzazione dei temi estetici cari al regista. To cesella la seconda parte del film come fosse un videogioco, con un bullet time portato all’estremo, piegando la realtà al suo desiderio di completezza estetica

Scritto da Anna Maria Pelella

Pubblicato il 10/10/2016

The Wailing

Dopo due pietre miliari quali "The Chaser" e "The Yellow Sea" Na Hong-jin coglie ancora nel segno con "The Wailing", presentato a Cannes fuori concorso, un'opera che scompagina i generi con una potenza visiva raramente eguagliata nel cinema coreano contemporaneo

Scritto da Nicola Picchi

Pubblicato il 31/08/2016

Ryuzo and his Seven Henchmen

Dopo "Outrage" e "Outrage Beyond",  Kitano Takeshi ritorna con una commedia amara e crepuscolare su una bizzarra banda di yakuza della terza età. In apertura al Festival del Cinema Africano, d'Asia e del Sud America

Scritto da Nicola Picchi

Pubblicato il 23/03/2016

The Crossing

The Crossing" esprime al meglio la nuova "grandeur" produttiva della Repubblica Popolare Cinese, dimostrandone allo stesso tempo i limiti evidenti. Nonostante il cast prestigioso, il "Titanic" di John Woo è affondato anche al botteghino, piazzandosi tra i film meno apprezzati dell'anno.

Scritto da Nicola Picchi

Pubblicato il 14/10/2015

Sea Fog

Presentato al 15° Florence Korea Film Fest, "Sea Fog" vede il debutto alla regia dello sceneggiatore Shim Sung-bo. Il film è tratto dall'omonima pièce di Kim Min-jung, ispirata a un fatto di cronaca.

Scritto da Nicola Picchi

Pubblicato il 30/03/2015

Kundo: Age of the Rampant

Dopo "Nameless Gangster", Yoon Jong-bin torna alla regia con un kimchi-western con inserti "wuxia", la cui sceneggiatura miscela con disinvoltura "I sette samurai" e "Robin Hood"

Scritto da Nicola Picchi

Pubblicato il 09/11/2014

Vai all'archivio