Torna a casa, Jimi!, 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

17/04/2019

di Marios Piperides
con: Adam Bousdoukos, Fatih Al, Vicky Papadopoulou, Ozgur Karadeniz

Si apre una porta e il cane scappa: se questo avviene a Nicosia è un vero dramma, che può cambiarti la vita. Succede in “Torna a casa, Jimi!, 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro”, il film che racconta la storia di Yiannis che 3 giorni prima di lasciare Cipro per sempre - lui abita nella zona greca - vede Jimi scappare e dirigersi pochi metri dopo verso la zona turca. È Jimi, il suo adorato cane e farà di tutto per recuperarlo. Che a Nicosia significa fare davvero di tutto, perché la capitale di Cipro è ormai l’unica città divisa in due da un muro che, controllato militarmente, separa la zona greca da quella turca e le disposizioni, particolarmente severe, impediscono di portare animali, vegetali, alimenti dalla zona turca a quella greca e viceversa. Così seguendo le avventure dei due, inevitabilmente al limite del legale e ben oltre per la legge di Cipro, scopriamo anche una situazione politica ben poco conosciuta in Italia, tra il drammatico e l'assurdo. Jimi tornerà a casa? Ve lo lasciamo scoprire guardando questo film, appassionante, per nulla superficiale, con qualche inevitabile motivo di risata. Poco importa che nessuno, cane compreso, per tre giorni non mangi o beva nulla. Il film e Jimi, fantastico cane adorabile e anche ottimo attore, conquistano. Ed è un film che va ben oltre la storia di Jimi - Jimi in onore di Hendrix -: parla anche di affetto che sa superare le barriere imposte dalla politica, ma anche quelle che forse suggerirebbe la prudenza.

Voto: 7

Valeria Prina