Teatro

La Purezza e il Compromesso

Lo spettacolo di Paolo Trotti rende omaggio a Testori e a Visconti con una riscrittura scenica ispirata a Rocco e i suoi fratelli e completa la trilogia dedicata alla Milano di fine Anni 50 iniziata con La Nebbiosa di Pasolini

Scritto da Gabriella Aguzzi

Pubblicato il 07/02/2020

Grandiosa Tosca

L’ovazione del pubblico scaligero ha salutato una sublime messa in scena di Tosca. La regia di Davide Livermore è sospesa tra tradizione e modernità, carica di suggestioni e di grande impatto emotivo. Tra gli eccessi che il melodramma esige e l’essenzialità drammatica

Scritto da Gabriella Aguzzi

Pubblicato il 05/01/2020

Arsenico e vecchi merletti

Due eccezionali protagoniste, classe 1934, Giulia Lazzarini e Anna Maria Guarnieri, nel ruolo delle anziane protagoniste, le sorelle Brewster, della riuscitissima commedia da cui fu tratto l' omonimo film di Frank Capra

Scritto da Maurizio Bonanni

Pubblicato il 16/01/2020

Non ci resta che ridere con i Legnanesi al Teatro della Luna

Come una grande festa il nuovo spettacolo dei Legnanesi regala un paio d'ore di allegria, divertimento, ammirazione per lo sfarzo scenografico ed è questo che più soddisfa e conquista il pubblico

Scritto da Valeria Prina

Pubblicato il 06/01/2020

Misery

Dal romanzo di Stephen King in cui una carceriera, infermiera e donna fallita, mette in pratica le sue ossessioni di lettrice tentando di manipolare la vitalità creatrice del suo ostaggio. In scena al Teatro Umberto con Filippo Dini e Arianna Scommegna

Scritto da Maurizio Bonanni

Pubblicato il 28/11/2019

Una Messa in versione jazz

La ‘Petite Messe Solennelle’, ultimo capolavoro di Gioachino Rossini è stato ‘riletto’ in versione jazz al Teatro Rossini di Pesaro. Il trio ha interpretato la partitura con estremo rigore e, allo stesso tempo, con notevole originalità

Scritto da Paola Cecchini

Pubblicato il 28/11/2019

Storia della Sacerdotessa Norma

L’opera di Bellini è andata in scena in un nuovo allestimento per la Trilogia d’Autunno del Ravenna Festival. Un progetto scenico che raccoglie gli elementi di una natura misteriosa e li fonde in un impianto emozionale dominato dalla luna

Scritto da Paola Cecchini

Pubblicato il 11/11/2019

Un tram che si chiama desiderio

Il lavoro di Williams fece esplodere l’ipocrisia della società rappresentando tutte le fragilità intrinseche in un nucleo familiare. La pièce ha inaugurato la stagione teatrale pesarese: centocinquanta minuti filati, che corrono ad un ritmo incalzante

Scritto da Paola Cecchini

Pubblicato il 23/10/2019

Vai all'archivio