Il rilancio della Titanus

19/10/2022

La Titanus, storica casa di produzione e distribuzione cinematografica creata nel 1904, ha presentato presso la Casa del Cinema di Roma il suo rilancio con una nuova strategia che prevede due linee di produzione per cinema e televisione: Legacy e Originals.

La Titanus possiede nel suo archivio quasi 400 titoli, fra i quali molti capolavori,tra i quali “Rocco e i suoi fratelli” e “Il gattopardo” entrambi diretti da Luchino Visconti con un giovane e memorabile Alain Delon….

I progetti in cantiere della Titanus Legacy, la linea editoriale che guarda al grande cinema del passato ed alle sue icone di grande impatto spettacolare ed emotivo, sono a dir poco sostanziosi. 

I titoli annunciati sono quattro, dei quali ben tre saranno fiction:

- La serie reboot di “Piedone lo sbirro”, in cui un giovane investigatore nella Napoli d’oggi prende il testimone dell’indimenticabile commissario Rizzo, interpretato nel 1973 dal mitico Bud Spencer. Il nuovo commissario Rizzo avrà il volto di Salvatore Esposito. 

La serie sarà prodotta da Wildside (società del gruppo Fremantle) e Sky Studios, partner di sviluppo di quella che sarà una serie Sky Original. 

- Il secondo titolo sarà la “La Ciociara”, nella quale verrà raccontato il prima e il dopo delle vicende narrate dal capolavoro di Vittorio De Sica che rese Sophia Loren una star internazionale premiata con l’Oscar. 

- Terzo titolo sarà “Palermo-Milano – La serie”, adattato in una serie tv moderna che promette azione e adrenalina, storia iconica ispirata al capolavoro di Claudio Fragasso interpretato da attori del calibro di GianCarlo Giannini, Raoul Bova e Valerio Mastandrea,.

- Il quarto titolo sarà il remake di uno dei capolavori di Dario Argento, il thriller con forti venature horror “Phenomena”, a distanza di trent’anni dall’originale argentiano.

La Titanus Originals ha presentato 3 progetti anch’essi molto interessanti ispirati a scottanti eventi storici.

- Il primo è il film “La guerra di Elena”, che racconta la storia di Elena Di Porto, ebrea romana che negli anni ’40 ebbe il coraggio di ribellarsi alle regole maschiliste e ai fascisti. Una donna molto determinata e coraggiosa passata alla storia per aver salvato innumerevoli vite durante un rastrellamento al Ghetto di Roma. 

- Il secondo progetto cinematografico sarà “Agnese e Francesca”  imperniato sull’amicizia tra le mogli dei magistrati Falcone e Borsellino. 

- Il terzo progetto “Ludwig”, si basa sulla storia di una insospettabile coppia di serial killer italiani, Abel e Furlan, spietati assassini che per dieci anni hanno seminato il panico nel nostro Paese.

Tutti progetti, almeno sulla carta, molto interessanti, l’aspettativa è intensa, quindi non resta che augurare buon lavoro alla Titanus.


Ettore Calvello