Vicini con la Musica

19/04/2020

La musica, si sa, ha spesso un effetto terapeutico sull’essere di ognuno di noi. Ed in questo particolare momento, di ansia e paura, ci viene incontro come un inebriante elisir. Ci fa evadere per un istante, portandoci in posti sconosciuti perché la musica viaggia nel profondo del nostro animo facendoci scoprire aspetti nascosti.
E così alcuni giovani artisti emergenti, coordinati dalla saggia regia di uno dei dj più conosciuti in Campania, Antonio Iadevaia, hanno trasformato il mood di questi giorni, “Andrà tutto bene”, in un pezzo sofisticato ed elegante. Un sound orecchiabile e profondo che porta una ventata di freschezza, di fiducia, un po’ di luce e che ti trascina in un momento buio. Ed hanno suonato tutti tassativamente dalle proprie case perché, si sa, la vicinanza spesso è una sorta di convenzione; si può esser vicini seppur lontani.
Manlio pizzica le corde della chitarra con sapienza mentre Guido conferisce un tocco glamour con la tastiera che imprime al pezzo un’eleganza musicale discreta ma avvolgente.
La voce femminile di Lorena, un po’ soul e molto calda valorizzata da un mix discreto di trombe, sassofono, chitarra e piano ci prende per mano in un valzer di sentimenti che ci fanno credere che si, davvero “andrà tutto bene”, ci apre il cuore alla speranza.
Il ritmo è gradevole, trascinante grazie alla sapiente batteria ed al basso che si fa sentire senza scantonare in un protagonismo inutile. E ti ritrovi a muoverti ritmicamente quasi involontariamente, esaltato dal ritmo contagioso ed a guardare fuori dalla finestra con fiducia.
La descrizione di com’era e come sarà induce all’ottimismo ma anche a riflettere su quali erano le nostre abitudini destinate a cambiare irreversibilmente.
“Non sappiamo più che fare, il passato sembra distante e ci sembra di scoppiare” sintetizza meglio di qualunque altra cosa lo stato d’animo di tutti noi.
“Prendi il tuo tempo, assapora ogni momento, ascolta cos’è importante e fai tutto allegramente”, parole coinvolgenti che dimostrano come anche da un momento surreale e doloroso possano nascere opportunità: quella di guardarsi dentro e capire quali sono le priorità.
Anche la clip fa la sua parte con alcuni scorci di una Napoli deserta ed assonnata ma dietro i quali si percepisce la voglia di riscatto dopo questo periodo buio, con il mare  in sottofondo che lascia senza fiato.

Voce: Lorena Mancini 
Sax baritono: Emanuele Pontoni Mercuzio
 Percussioni: Presutto Alessandro 
Rhodes: Guido Man 
Batteria: Gabriele Ciani
 Sax tenore: Gianmarco  Compare
 Tromba: Angelo Cioffi
 Basso: Luca Di Caprio
 Autori: Manlio Moscarin, DJ Antonio Iadevaia
 Montaggio video: Giovanni Qualunquista Romano

https://www.facebook.com/antonio.iadevaia1/videos/10219257353256351/ 

Nuccio Franco