Seguici su

Rubriche

Galleria Fotografica

Team

Gabriella Aguzzi Capo Redattore

Ultimi 10 Articoli

Link utili

Drink: Mina Vagante

30/09/2019

DRINK: MINA VAGANTE
(ispirato al film “Mine Vaganti”, di Ferzan Ozpetek, 2010)

BARLADY: Ilaria Bello del Talea di Torvaianica (Roma)

INGREDIENTI:
4 cl rum Don Papa
2 cl Fifty Pounds London Dry Gin
1,5 cl lime
2 cl purea di passion fruit Fabbri
1,5 cl apricot brandy
5 cl succo di ananas
Top di Champagne Jacquart

Bicchiere:
calice di vino
Garnish: foglie di menta e orchidea

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti - tranne lo champagne - in uno shaker, agitare vigorosamente e versare il contenuto, compreso il ghiaccio, in un calice da vino. Concludere con un top di Champagne Jacquart e decorare con foglie di menta e orchidea.

ISPIRAZIONE:
'Mina vagante' è il soprannome della nonna, personaggio interpretato da Ilaria Occhini, recentemente scomparsa e a cui il drink è dedicato. “La mina vagante – si sente nel film - se n'è andata...le mine vaganti servono a portare il disordine, a prendere le cose e a metterle dove nessuno voleva farcele stare, a scombinare tutto....”. Il film racconta di delicati equilibri sociali e familiari, di rivelazioni e condizioni che uniscono o frantumano certezze e consuetudini. Questo drink vuole rappresentare proprio questo: uscire dal consueto, miscelando rum filippino Don Papa, gin britannico Fifty Pounds, Champagne Jacquart francese. Tutti prodotti apparentemente contrastanti, come i protagonisti del film, che, però, uniti insieme come nel ballo della scena finale, trovano un equilibrio e riescono a convivere, oltrepassando i luoghi comuni.

Carlo Dutto