La signora Harris va a Parigi

16/12/2022

di Anthony Fabian
con: Lesley Manville, Isabelle Huppert, Rose Williams, Jason Isaacs

Una bizzarra signora inglese vuole realizzare il suo sogno: possedere un abito del noto stilista Christian Dior. Per farlo dovrà scompigliare il sistema della casa di moda francese e i principi dell'haute couture, il mondo del lavoro e uscire dalla propria comfort zone. 

Tutto parte da un romanzo scritto nel 1958, La Signora Harris di Paul Gallico, con la storia di una vedova londinese di umili origini ma dal cuore impavido e spirito indomito in partenza per la ville lumière. Tra gli scorci suggestivi della capitale francese e i circoli londinesi, il film si perde in un buonismo, mai però forzato e anzi delizioso in alcuni passaggi e nelle simpatiche gag, che stizzisce anche i più accaniti appassionati di commedie dolci avvolte nella favola, con sullo sfondo una sbiadita ricostruzione del mondo di metà Novecento, la seconda guerra ancora indimenticata, la lotta operaia, le differenze di classi sociali, lo snobismo, la politica urbana. Il filo conduttore della pellicola è il tema dell’evoluzione della moda e del mercato di massa, la rivoluzione del prêt-à-porter. Consigliatissimo, per l'ottima interpretazione di Lesley Manville (Il filo nascosto, tit. originale Phantom Thread, regia di Paul Thomas Anderson - 2017), in lingua originale. 


Voto: 6,5

Michela Manente